Il ratto di Proserpina
“Le dita affondano nella carne bianca come per trattenere un sogno fuggevole…” è l’incipit che ha dato l’avvio a tutti i racconti contenuti in questa antologia. Una raccolta nata dal desiderio di celebrare la passione che riesce a comunicare con un’intensità senza pari un’opera come il gruppo scultoreo di Gian Lorenzo Bernini dedicato al ratto di Proserpina. La stessa passione che è al centro del mito raffigurato. Storie d’amore, storie d’affetto familiare e storie di violenza che attraverso il filtro del mito, dell’arte e della scrittura acquistano un sapore e una statura diversi e si trasformano in altrettanti spunti da cui ripartire per il lettore.

Dettagli libro

  • Editore

  • Testo originale

  • Lingua

    Italiano
  • Data di pubblicazione

Sull'autore

Antonia Serranò

Antonia Serranò è nata a Melito Porto Salvo, in provincia di Reggio Calabria, dovev ive col marito e le due figlie. Insegnante, ha iniziato a scrivere fantasy per spiegare in maniera più accattivante ai suoi studenti le strutture narrative e non si è più fermata. L’Undicesimo Maestro è il primo episodio della saga epica dedicata alla ‘Terra di Niquam’. 

Rosita Romeo

Rosita Romeo è nata in Sicilia, cresciuta nell’hinterland milanese ed è diventata novarese per amore; ha studiato filosofia e lavora come bibliotecaria. Ha due figli e una sconfinata passione per la lettura che ama condividere con altri appassionati nei gruppi di lettura che frequenta. Prima di Il mosaico del cuore, con Libromania ha pubblicato Che cosa resta dell’amore e Un cuore in bilico.

Irene Grazzini

Irene Grazzini è nata nel 1985 ad Arezzo e lavora come medico a Siena. Le sue passioni sono la musica, l'equitazione (ha un cavallo di nome Emilton), i viedeogiochi e la letteratura. Collabora con le riviste web Fantasy Magazine e Altrisogni. 

Maurizio Foddai

Maurizio Foddai è nato nel 1957 a Torino. Prima di dedicarsi a tempo pieno alla professione di architetto, prevalentemente come urbanista, ha coltivato la passione per il Teatro come attore con le compagnie Torino Spettacoli, Il Teatro delle Dieci diretta dal regista Massimo Scaglione e l’Accademia Attori, specializzata in gialli interattivi con l’intervento diretto del pubblico. Con lo pseudonimo di Mike Webb, ha scritto la commedia poliziesca Brividi sotto il sole. Nel 2014 ha pubblicato il romanzo Il riflesso di un assassino. Per Libromania è stato autore di Un testimone pericoloso.

Federica Contini

Federica Contini è nata a Borgomanero (NO) e vive a Mesenzana in provincia di Varese. Dopo essersi laureata in Giurisprudenza e aver conseguito il titolo di Avvocato, ha abbandonato il mondo del Diritto e si è dedicata alla consulenza finanziaria. La sua vera passione, però, è la scrittura: Non chiamarlo amore è il suo primo romanzo. 

Paola Alliney

Paola Alliney è nata a Roma, dove vive con il marito e i figli. Ha lavorato nel campo della pubblicità e del marketing, prima di dedicarsi all’insegnamento dell’arte – con la creazione del corso IoArte – e della musica nelle scuole per l’infanzia. Il sigillo dell’ultimo imperatore è il suo primo romanzo ed è il risultato di quattro anni di studi approfonditi e accurate ricerche. 

Ti potrebbe interessare