La pazienza della lucertola
La pazienza della lucertola

La pazienza della lucertola

Jolie e Titina crescono nella Napoli degli anni Ottanta e appena adolescenti lottano per scappare dal degrado in cui sono nate. Si ribellano al destino di dolore che le attende cercando conforto l’una nell’altra. Jolie affida all’amica del cuore il proprio corpo di donna nascente. L’eros si rivela scoperta continua di gioie nascoste, di consapevolezze nuove e sentimenti potenti. In una sessualità vissuta come senso e appagamento – ben lontana da quella, degradante, della madre prostituta di Jolie, o dagli abusi domestici cui assiste fin da piccolissima Titina – le due ragazze imparano anche il potere della volontà e del controllo. Quando Titina confida a Jolie di essere stata stuprata da un compagno di classe e le chiede di vendicarla, Jolie non si tira indietro. Tra le due si stabilisce un patto di sangue che allo stesso tempo le unisce e le separa.

In un gioco di specchi che le vede entrambe protagoniste e narratrici, si affollano segreti, bugie, sogni spezzati. Nessuna delle due amiche riuscirà, però, a scrivere la parola fine, neanche quando si ritroveranno donne risolte molti anni dopo.

Dettagli libro

  • Editore

  • Testo originale

  • Lingua

    Italiano
  • Data di pubblicazione

  • Numero di pagine

    192

Sull'autore

Adriana Capogrosso

Adriana Capogrosso è nata e vive a Napoli. Laureata in Lingue e letterature straniere, ha al suo attivo diversi lavori di traduzione, studia canto lirico e danza moderna. Insegna tango argentino e tangoterapia. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo. Il palazzo del Diavolo (Guida editori, 2018) e la raccolta di racconti Il gatto bianco e altri racconti.

Ti potrebbe interessare