Bora nera

La prima indagine del commissario De Stefano, protagonista di Il violino della salvezza: un giallo che scava nell’animo dei personaggi, illuminando la loro umanità e mettendone a nudo le debolezze.

Il ritrovamento del cadavere di un uomo senza testa nel parco di San Giusto è la perfida accoglienza che la città di Trieste riserva al commissario De Stefano, da poco insediatosi alla questura locale.

La vittima è un impiegato di un notissimo studio legale cittadino. Unico indizio, un foglio bianco su cui è riportato un nome, George Morgan. Ma la scia di sangue è solo all’inizio e il nome del fantomatico George Morgan continua a comparire sulla scena del crimine. Ben presto, il commissario De Stefano si ritrova con una serie di delitti e nessun indizio che possa portarlo al colpevole.

Quale è il legame che unisce i delitti? E chi è il misterioso George Morgan?

Una nuova edizione arricchita dal racconto inedito La Cona cancherata.

Dettagli libro

  • Editore

  • Testo originale

  • Lingua

    Italiano
  • Data di pubblicazione

  • Numero di pagine

    384

Sull'autore

Salvo Bilardello

Salvo Bilardello vive tra Trieste e Marsala, è un chimico prestato alla scrittura e oggi si occupa di consulenze. Autore di diversi articoli di divulgazione scientifica, è un amante di gialli e thriller e un grande appassionato di Simenon, Mankell, Dexter. Con Libromania ha pubblicato i romanzi Il violino della salvezza, vincitore dell’edizione 2020 di Fai Viaggiare la tua Storia, Bora nera e il racconto Un’abile regia.

Ti potrebbe interessare