La politica raccontata ai ragazzi Perché può essere bella, perché puoi farla anche tu!

La politica raccontata ai ragazzi

Perché può essere bella, perché puoi farla anche tu!

Anteprima Scarica anteprima

Se nessuno fa niente per cambiare le cose, fallo tu!

Ti sei mai chiesto come mai nel quartiere dove abiti non c’è un posto in cui passare i pomeriggi, o perché nessuno protesta per la tua scuola che cade a pezzi? Forse ti sembra una cosa lontana, da adulti, ma la politica è molto più vicina alla tua vita di quanto pensi. Perché fare politica è tante cose. È esprimere la tua opinione su un tema che ti sta a cuore, difenderla con coraggio, riunire altre persone che la pensano allo stesso modo, impegnarsi per farsi ascoltare e infine riuscire a migliorare le cose, anche solo un po’. Ma la politica è anche qualcosa di più: è generosità, dare voce a chi non ce l’ha, aiutare chi ha bisogno, imparando a mettere le necessità degli altri davanti alle tue preferenze. Perché un bravo politico sa che la scelta giusta è quella che produce un risultato migliore per la maggioranza, spesso composta anche da chi non sa farsi sentire. Tutti possiamo aiutare, anche tu. Anche se sei molto giovane. Anche se ancora non puoi votare. Giuliano Pisapia e Lia Quartapelle ti racconteranno, attraverso le loro esperienze e gli esempi delle più famose personalità dell’attivismo e della politica, come farti un’opinione e poi portarla avanti per raggiungere un obiettivo che consideri giusto e utile per l’interesse collettivo, e non solo di una parte. Perché il bene comune si costruisce tutti insieme, e non è mai troppo presto per cominciare.

«Con questo volume a quattro mani, infatti, Pisapia e Quartapelle tentano di ristabilire l'Abc della buona politica rivolgendosi ai ragazzini-cittadini che saranno gli elettori e (forse) i politici di domani.» - Marco Bracconi, La Repubblica

«Un elogio della bella politica» - Il Giorno

Dettagli libro

  • Editore

  • Testo originale

  • Lingua

    Italiano
  • Data di pubblicazione

  • Numero di pagine

    192

Sull'autore

Giuliano Pisapia

Avrebbe voluto fare il medico, per aiutare le persone quando sono più deboli. Invece è diventato un avvocato ed è comunque riuscito a stare dalla parte di chi aveva bisogno, non di salute, ma di giustizia. Non ha tessere di partito, ma ha sempre creduto nell’impegno “politico”, fin da quando era uno Scout. Perché la politica è occuparsi degli altri e trovare con loro, e per loro, soluzioni ai problemi comuni. È stato deputato al Parlamento italiano e dal 2019 lo è al Parlamento europeo. Ha presieduto la Commissione Giustizia della Camera dei Deputati e nel 2011 è stato eletto sindaco “arancione” di Milano. Ha scritto altri libri ma questo è il primo destinato ai cittadini che preferisce, i ragazzi.

Lia Quartapelle

Da piccola diceva sempre: «Non è giusto!» Crescendo, ha capito che la politica è un modo per risolvere insieme i problemi e raddrizzare le tante cose sbagliate che ci sono intorno a noi. Ama leggere e studiare, e dello studio ha fatto il suo lavoro. È ricercatrice all’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale, dove si è occupata di Africa e politica estera italiana. Fino a pochi anni fa, non avrebbe mai immaginato di fare quello che fa ora: servire i cittadini italiani come deputata della Repubblica. Ha vissuto in Galles, in Mozambico e a Londra ma è sempre tornata in Italia, perché voleva occuparsi da italiana del suo Paese. Ha iniziato a fare politica impegnandosi nel suo quartiere, a Milano, dove vive e dove torna ogni lunedì per incontrare i cittadini. È convinta che il futuro non sia ancora scritto. Per questo, lavorare a un libro di politica per ragazzi le ha dato fiducia: spera che tra i lettori ci sarà chi si farà ispirare e diventerà un politico migliore di lei.

Ti potrebbe interessare