Anteprima Scarica anteprima
Scritte tra il 1517 e il 1525, le Satire sono una novità nella storia del “genere” satirico in volgare. Guardando più a Orazio che a Lucilio, Ariosto racconta vari episodi della sua quotidianità attraverso il dialogo con amici e parenti. Che adduca motivazioni per scampare al viaggio in Ungheria al seguito di Ippolito d’Este, che descriva le ostilità della Garfagnana o chieda a Bembo consigli su un maestro di greco per il figlio, lo scrittore ferrarese mantiene intatte arguzia e ironia. L’ebook è arricchito da note di commento a cura di Mario Santoro.

Dettagli libro

  • Editore

  • Testo originale

  • Lingua

    Italiano
  • Data di pubblicazione

  • Numero di pagine

    106

Ti potrebbe interessare