Malala La ragazza che voleva andare a scuola

Malala

La ragazza che voleva andare a scuola

Anteprima Scarica anteprima

La storia di un’eroina dei giorni nostri, la più giovane vincitrice del premio Nobel per la pace, ci insegna il coraggio di lottare per la libertà e l’importanza di avere un’istruzione.

Malala vive nella regione pakistana dello Swat, è la più brava della classe e ama i libri. Quando è solo una bambina, la sua vita viene sconvolta improvvisamente. Il paese cade nelle mani dei talebani, estremisti islamici che impongono rigide regole a tutti gli abitanti della valle, pena la morte. Da quel momento vengono banditi i canti, i balli e le feste. Le donne non possono più indossare abiti colorati o andare al mercato. Soprattutto, alle ragazze è vietato frequentare la scuola. Malala, però, è molto coraggiosa; suo papà Ziauddin le ha insegnato che contro le ingiustizie si può lottare ed è decisa a ribellarsi per far valere i suoi diritti e riconquistare la libertà. A undici anni, quindi, decide di usare le uniche armi di cui dispone: la penna e la parola. Apre un blog tramite il quale fa conoscere al mondo intero il dramma delle bambine dello Swat e rivendica per tutte le donne la necessità di ricevere un’istruzione. La strada che ha intrapreso non è facile e la sua vita viene gravemente messa in pericolo da un terribile attentato sullo scuolabus che la riporta a casa… Ma la sua forza e la sua determinazione saranno più forti di qualunque attacco. La giornalista Adriana Carranca affronta un viaggio emozionante e rischioso per visitare la famiglia, gli amici e i luoghi di Malala e ci regala una biografia potente e delicata allo stesso tempo. Un grido di speranza per tutti i ragazzi che credono di poter cambiare il mondo con la forza della parola, senza arrendersi di fronte alle prepotenze, all’odio e alla violenza.

Dettagli libro

Ti potrebbe interessare