Nessuno è imperfetto La rivincita dei diversi

Nessuno è imperfetto

La rivincita dei diversi

Anteprima Scarica anteprima

Trenta storie di paure vinte e difficoltà superate, trenta talenti indomabili capaci di insegnarci che nessun sogno è mai troppo grande.

I protagonisti di questo libro sono grandi artisti, stelle del cinema, sportivi affermati, inventori di successo, intellettuali, geni. Ma chi erano, da piccoli, questi personaggi? Bambini insicuri, adolescenti che allo specchio vedevano solo difetti, ragazze e ragazzi come te alle prese con problemi all’apparenza insormontabili. C’è un errore, penserai: come è possibile che dietro il successo di chi ammiriamo nei libri, al cinema o in tv si nasconda tanta… imperfezione? Attraverso le storie di Alexandria Ocasio-Cortez, Daisy Ridley, Lionel Messi, Frida Kahlo, Steve Jobs e tanti altri, scoprirai che là fuori, qualsiasi siano il colore della tua pelle, le tue doti o le tue passioni, c’è sempre qualcuno pronto a chiamarti “diverso”, a definirti “imperfetto”. Ma a volte è proprio partendo dal basso che si ha la spinta per saltare più in alto, perché spesso il talento si nasconde lì dove nessuno guarderebbe mai. Nei dubbi e nelle paure dei nostri protagonisti, così come nel loro coraggio e nella loro tenacia, riconoscerai anche i tuoi: perché se tutti siamo imperfetti allora, in fondo, nessuno lo è.

Con le vite di: Agatha Christie Albert Einstein Alexandria Ocasio-Cortez Antonio Gramsci Claudio Daisy Ridley Emma Stone Frida Kahlo Jennifer Aniston John Nash Lily Collins Lionel Messi Maria Montessori Mika Omero Paola Egonu Peter Dinklage Pink Ray Charles Simona Atzori Siya Kolisi Simone Barlaam Steve Jobs Steven Spielberg Susanna Tamaro Sylvester Stallone Thomas Edison Winnie Harlow Wilma Rudolph Emiliano Zapata

«Ecco, molti tra noi che ci consideriamo persone "normali" questa forza non l'avremmo, probabilmente non l'abbiamo. Ma leggere storie come questa fa sentire anche noi meno inadeguati alla vita.» - Aldo Cazzullo, Io Donna

«La vera perfezione non esiste, ed è una cosa che andrebbe detta, spiegata, testimoniata: è il cuore del messaggio di Polchi, il punto in cui più insiste nel disegnare questo suo antidoto alla fragilità, alla timidezza, al timore di non essere all'altezza.» - La Stampa

Dettagli libro

  • Editore

  • Testo originale

  • Lingua

    Italiano
  • Data di pubblicazione

  • Numero di pagine

    224

Sull'autore

Vladimiro Polchi

Vladimiro Polchi è giornalista, autore televisivo e teatrale. Scrive per «la Repubblica». Il suo ultimo romanzo è I comunisti che vinsero alla lotteria (Rizzoli 2018). Ha due figli, Valerio e Leon, ai suoi occhi naturalmente perfetti.

Ti potrebbe interessare