Amedeo Balbi

Astrofisico, lavora come ricercatore e professore aggregato all'Università di Roma Tor Vergata. Si occupa principalmente di problemi all'interfaccia tra la fisica fondamentale e la cosmologia, tra i quali lo studio dell'universo primordiale e l'indagine sulla natura della materia e dell'energia oscura. Ha pubblicato oltre settanta articoli scientifici su riviste scientifiche internazionali e decine di atti di conferenze e contribuiti a volume. Ha lavorato alla University of California a Berkeley con il premio Nobel George Smoot, partecipando all'esperimento MAXIMA e ha passato periodi di ricerca in numerosi istituti internazionali. Negli ultimi anni, accanto all'attività di ricerca e insegnamento, ha iniziato a occuparsi di divulgazione scientifica, attraverso libri, articoli, conferenze pubbliche e interventi su radio e tv.